.
Annunci online

DOMENICA E LUNEDI' TUTTI A VOTARE!!!!
post pubblicato in PENSIERI, il 10 giugno 2011



permalink | inviato da White Wolf il 10/6/2011 alle 14:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
NOI, POVERI VIOLENTI E LORO, RICCHI SPALATORI DI MERDA
post pubblicato in PENSIERI, il 17 dicembre 2009

Quello che è accaduto domenica sera è davvero da condannare... non solo per la violenza in sé ma per il fatto che l'unico a guadagnarci in questa storia è stato solo berlusconi... tanté che sulla rete cominciano a nascere le ipotesi di complotto organizzato dallo stesso silvio per raccogliere voti... ma TERGIVERSIAMO sulle cose aleatorie e concentramoci sui fatti.
 
CHE SONO:
- SILVIO è STATO COLPITO Da una statueta del duomo(da notare che è la seconda volta che lo cuccano) ardito da un pericoloso criminale "catto-comunista-bolscevico" che, a detta di tutti gli esponenti del pdl e della lega è stato istigato dalla pericolosa setta satanica di DIPIETRO, TRAVAGLIO, SANTORO.
 
Si è scoperto, secondo fonti non attendibili, che il pericolo attentatore è stato in passato un magistrato della repubblica. difatti la copertura del malato di mente gli è stata offerta dai pericolosi servizi segreti comunisti-bolscevichi dei magistrati che contano ormai 60 miliardi di adepti in tutto il mondo.
 
da notare anche la scelta del nome dell'aggressore! Massimo Tartaglia con Marco Travaglio. ecco questa è la prova certa che sono stati loro ad armargli la mano e, si vocifera, a guidarlo telepaticamente durante il lancio del pericolo corpo contro-u-denti.
 
SCHERZI A PARTE... COME MAI L'ACCANIMENTO QUESTO TRIO? TRAVAGLIO, DIPIETRO E SANTORO. che più che riportare fatti documentati non fanno? Non mi sembra che chiamare qualcuno PIDUISTA, cosa anche vera... tessera 1816, reato poi amnistiato... il piacere del complotto sembra attirare tutti quanti, ma quanto è possiblie che questo sia vero, specie organizzato da una pericolosa cellula terroristica comunista-bolscevica e di magistrati?
 
TUTTO è POSSIBILE SE SI DETENGONO 6 RETI TV, UNA CASA DI PRODUZIONE CINEMATOGRAFICA, UNA CASA EDITRICE, E SOPRATTUTTO LA PIù GROSSA CASA PUBBLICITARIA DI TUTTA ITALIA CON CUI RICATTARE TV E GIORNALI!
 
ORA MARONI ANNUNCIA CESURE E FILTRI SUL WEB E BLOCCO DEI CORTEI E MANIFESTAZIONI


 
ECCO DOVE VOGLIONO PARARE! imbavagliare la rete distruggendo l'ultimo mezzo libero di informazione e bloccare chi, DA BRAVO CITTADINO, va dai propri politici a chiedere conto del loro operato a cui si riservano sempre le stesse misure, manganellate.
 
PERCHé I REFERENTI DEI CITTADINI DEVONO ESSERE DEI POLIZIOTTI IN TENUTA ANTI-SOMMOSSA? WHY?
 
A chiunque si minacciato dal fatto che non potrà più pubblicare sul web i propri argomenti o andare a chiedere conto ai politici delle loro malefatte. beh si ribelli!
 
LO VOLETE CAPIRE O NO CHE CORRUZIONE = DEBITO PUBBLICO SEMPRE PIù ALTO?
 
SVEEEEEEEEEEEEEEEEEEGLIA SCHIODATEVI DALLA TV E INFORMATEVI SU COME VANNO VERAMENTE LE COSE!!!!!!!
 
Qui alcune notizie di cruciale importanza:
http://www.beppegrillo.it/2009/12/il_debito_pubbl.html#comments - DEPITO PUBBLICO SEMPRE IN AUMENTO
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=241&ID_articolo=212&ID_sezione=520&sezione bg INTERVISTA ALLA STAMPA
http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=834268 - COGLIONI, KAPO' E MENTECATTI, ECCO COME SILVIO CI AMA
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2003/09_Settembre/04/belrusconi.shtml - MAGISTRATI MALATI DI MENTE, LUI NON INSULTA MAI E NESSUNO
http://www.loccidentale.it/articolo/berlusconi:+%22sono+super,+ho+le+palle,+cambier%C3%B2+la+costituzione%22.0083050 - E' SUPER CON LE PALLE E CHE VOGLIAMO DI PIù?
http://www.youtube.com/watch?v=l6mqxk-t-Bg - GLI ITALIANI CHE NON LO VOTANO SONO DEI COGLIONI.
http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=415540094ed66f66 - BRUNO VESPA IL CAVALIER SERVENTE CONDANNATO A PAGARE

 


continua

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi violenza morte merda travaglio

permalink | inviato da White Wolf il 17/12/2009 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
L'IMBECILLE
post pubblicato in PENSIERI, il 29 settembre 2009
L'IMBECILLE

L'imbecille non ascolta quello che dici ,
l'imbecille cerca solo di capire se sei di
DESTRA o di SINISTRA.

Quando gli dici che la sinistra è vomito ,
l'imbecille rimane perplesso , pensa e ripensa ,
ti guarda e con faccia da ebete ti dice : "e si'
ma anche Di Pietro pero' ?"

Se poi prendi le distanze anche da lui ,
l'imbecille ti scruta , sente i tuoi argomenti
e TI DA' RAGIONE E dice " sono tutti uguali"

Poi all'imbecille chiedi se un ladro ti deruba
se lo proteggi o difendi .....e se poi questo
ladro è deviato , nano-pedofilo ecc e lui ti
dice " si , ma almeno si dà da fare , gli altri
sono peggio "

Quando l'imbecille è stretto dalle argomentazioni ....si rifugia in .....ma la televisione .....quale? , il giornale ? quale? e se gli dici che legge menzogne , lui SUBITO ti dice anche la repubblica le dice.

Guai poi se citi la rete , Travaglio , il Fatto , Santoro e peggio ancora il blog di Grillo ....lui a quel punto , L'IMBECILLE ride , è felice , ti ha SCOPERTO E ti rifila .... quelli li' proprio non li posso vedere , fanno gossip e basta , sono anticipatici , invidiosi , COMUNISTI pentiti.

E finisce godendo e tronfio : " sarebbero loro le alternative? " ; sto' bene come sto' .

Quando alla fine gli dici che è un IMBECILLE ....fà la predica e dice io rispetto le opinioni , sono educato .....te sei intollerante.

Finisco con un sorriso dicendogli che le sue non sono opinioni e siccome è ( a volte ) in buona fede , mi dispiace vedere una persona manipolata , plagiata , che ha abdicato al suo cervello e che diventa sempre piu' povero....difendendo un eroe che lo incula ....

il NANO , Schifani & company sono il risultato dell'IMBECILLE DI DESTRA E SINISTRA.

Lasciate ogni speranza o voi che entrate ....parlate ai ragazzi , ai giovani...e ignorate L'IMBECILLE DI PARTITO.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sinistra pd destra imbecille pdl

permalink | inviato da White Wolf il 29/9/2009 alle 21:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
QUANT'é IL 75% DI QUATTRO??
post pubblicato in PENSIERI, il 9 maggio 2009
Salve a tutti,
 
volevo proporvi, una piccola chicca, riguarda semplicemente i fantomatici sondaggi che il "Nostro" premier sbandiera a destra e soprattutto a sinistra. Quelli famosi per cui lo vedono al 75% come preferito dagli Italiani.
 
DOMANDA: Ma se si intervistassero 4 persone e 3 si dicessero d'accordo con la domanda, non si otterrebbe ugualmente il 75%?
La matematica non è un'opinione... per HARRIS INTERACTIVE evidentemente si.
Questa azienda, chiaramente faziosa, maleodorante e aggiungerei comunista, è una della più grandi nel campo della sondaggistica internazionale, è americana e ha il compito di monitorare le percentuali di consensi che il personaggio interessato mostra nel paese interessato e negli altri. 
 
A questa società vengono commisionati lavori sul Dalai Lama, sul Papa e sui capi di governo Mondiali. Ma andiamo a vedere queste fantomatiche percentuali di cui vi ho parlato.
Nella tabella che trovate in allegato o che potete visualizzare qua sotto, notiamo che tutti (o quasi) mostrano più o meno una media non tanto diversa in Europa. Ad esempio La Merkel in Francia, Germania, Spagna e Italia gode più o meno degli stessi consensi tranne che nei paesi anglossassoni ma si sa, non sono inclini alla sinistra, azzarderei comunista. Andiamo a vedere invece, il nostro presidente del consiglio(12a riga partendo da Obama che il primo e con + punti)
 
Che dice??? NO! davvero nel nostro paese arriva solo al 38%!!!! Ma chi sono questi dannati comunisti che hanno commisionato questa indagine? Ma non aveva quasi il 75% dei consensi? SIAMO ALLIBITI!!
Ora guardiamo i consensi che si piglia dagli altri paesi... Stati Uniti 16% (Forse per l'urlata nell'orecchio ad Obama), 16% in Spagna (Telecino è una TV di Berlusconi e guardacaso è stato beccato anche là con i suoi giochetti alla Previti), Germania 12% (Ha fatto cucù alla Merkel), Gran Bretagna 12% (La regina proprio non lo gradisce...) e in Francia???? il 7%!!!!! Ma che dai avranno intervistato solo comunisti sicuramente.... Non è possibile che si guadagni solo il 3% in più del presidente dell'IRAN , sicuramente sono gli stessi che in combutta con la procura di Milano hanno incastrato il presidente del consiglio con le mani in pasta con Mills.
 
A voi le considerazioni. Sotto un'altra parte con altri fatti.



Ora darò delle notizie Flash:
 
- A L'Aquila, dopo il terremoto del 6 aprile 2009, il proprietario della Santa Croce di Canistro, azienda delle acque che ha sede a pochi chilometri di distanza dall’epicentro del terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo, ha licenziato 120 operai che avevano chiesto un'ora di fermare la produzione per partecipare ai funerali di stato delle vittime del terremoto.
 
- Il TAR riabilita Clementina Forleo, un giudice che si era permessa di indagare sulla vicenda Unipol/Bnl che vedeva coivolti personaggi politici ad ampio spettro di sinistra.
 
- Il PDL cambia la legge anti-racket e toglie l'obbligo di denuncia per gli imprenditori che, vinto un appalto pubblico, non saranno più obbligati a denunciare eventuali tentativi di estorsione/infiltramento da parte di esterni, mafiosi per interderci. E' così che ormai si combatte la mafia... AIUTANDOLA!!!! Norma voluta da Alfano... noto già per il suo lodo che blocca i processi al nostro pluri indagato premier.
 
- La Fredoom House, L'organizzazione venne fondata da Wendell Wilkie, Eleanor Roosevelt, George Field, Dorothy Thompson, Herbert Bayard Swope nel 1941, ci declassa a PAESE SEMI-LIBERO. Tutto grazie al merito di avere un presidente del consiglio in palese conflitto d'interessi che viola le leggi che lui stesso ha creato. parole non mie ma sempre della Freedom house (http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=1518a8f9d1cabf)
 
- Travaglio Marco, noto esponente del partito comunista che ha lavorato con alle dipendenze di un altro notissimo comunista quale, Montanelli Indro, ha vinto il premio per la libertà di stampa, conferitogli dall'associazione giornalista della Germania. Il premio viene conferito ogni 3 anni e i precedenti sono stati conferiti a RUSSIA e SERBIA. Questo premio viene conferito a giornalisti, che pur vivendo in paesi dove l'informazione è assoggettata ai potenti, continuano inperterriti a fare il loro lavoro.
 
UN SALUTO A TUTTI QUANTI.
 
LA VERITA' SEMPRE E COMUNQUE
 
p.s. Onesto è chi cambia le proprie idee per concordarle con la vertità. Disonesto colui che cambia la verità per concordarle con le proprie idee.

INTERVISTA A GIOACHINO GENCHI
post pubblicato in PENSIERI, il 1 marzo 2009
Intervista a Gioacchino Genchi:

"Io svolgo l'attività di consulente tecnico per conto dell'autorità giudiziaria da oltre vent'anni, lavoro nato quasi per caso quando con l'avvento del nuovo codice di procedura penale è stata inserita questa figura, come da articoli 359 e 360 che danno al Pubblico Ministero la possibilità di avvalersi di tecnici con qualunque professionalità allorquando devono compiere delle attività importanti. Mi spiace che Martelli se lo sia dimenticato, Cossiga me lo abbia ricordato, proprio il nuovo codice di procedura penale che ha promulgato il presidente Cossiga inserisce questa figura che è una figura moderna. Che è nelle giurisdizioni più civili ed avanzate, mentre prima il Pubblico Ministero era limitato, e doveva per accertamenti particolari avvalersi solo della Polizia giudiziaria, il nuovo codice ha previsto queste figure.
Per cui per l'accertamento della verità, nel processo penale, accertamento della verità significa anche a favore dell'indagato o dell'imputato, il Pubblico Ministero non ha limiti nella scelta delle professionalità di cui si deve avvalere. Io ho fatto questa attività all'interno del Dipartimento della Pubblica sicurezza.

Abbiamo svolto importanti attività con Arnaldo La Barbera, con Giovanni Falcone poi sulle stragi. Quando si è reso necessario realizzare un contributo esterno per il Pubblico Ministero, contenuto forse scevro da influenze del potere esecutivo, mi riferisco a indagini su colletti bianchi, magistrati, su eccellenti personalità della politica, il Pubblico Ministero ha preferito evitare che organi della politica e del potere esecutivo potessero incidere in quelle che erano le scelte della pubblica amministrazione presso la quale i vari soggetti operavano.
Nel fare questo ho fatto una scelta deontologica, cioè di rinunciare alla carriera, allo stipendio, per dedicare tutto il mio lavoro al servizio della magistratura. Questa scelta, anziché essere apprezzata è stata utilizzata dai miei detrattori che fino a ieri mi hanno attaccato in parlamento, al contrario.

Il ministro Brunetta non poteva non riferire che la concessione dell'aspettativa non retribuita che io avevo chiesto era perfettamente regolare, è stata vagliati da vari organi dello Stato, dal Ministero dell'Interno, dal Ministero della Funzione pubblica e dalla presidenza del Consiglio dei Ministri di Berlusconi, la stessa che mi ha attaccato in maniera così violenta e così assurda dicendo le fandonie che hanno fatto ridere gli italiani perché tutto questo can can che si muove nei miei confronti, questo pericolo nazionale, cioè una persona che da vent'anni lavora con i giudici e i Pubblici Ministeri nei processi di mafia, di stragi, di omicidi, di mafia e politica più importanti che si sono celebrati in Italia, rappresenta un pericolo.

Forse per loro! Per tutti quelli che mi hanno attaccato perché poi la cosa simpatica (è chiaro che ora sto zitto, non posso parlare sono legato al segreto) ma mi scompiscio dalle risate perché tutti i signori giornalisti che mi hanno attaccato, da Farina a Luca Fazzo a Lionello Mancini del Sole 24 ore, al giornalista della Stampa Ruotolo, sono i soggetti protagonisti delle vicende di cui mi stavo occupando. Questo è l'assurdo!

Gli stessi politici che mi stanno attaccando, sono gli stessi protagonisti di cui mi stavo occupando. Da Rutelli a Martelli, Martelli conosciuto ai tempi di Falcone. Parliamo di persone che comunque sono entrate nell'ottica della mia attività. Martelli nei computer di Falcone quando furono manomessi, Rutelli perché è amico di Saladino usciva dalle intercettazioni di Saladino, Mastella per le evidenze che tutti sappiamo e così via, poi dirò quelli che hanno parlato alla Camera al question time, quel giornalista che gli ha fatto il comunicato, cose da ridere! Tra l'altro questi non hanno nemmeno la decenza di far apparire un'altra persona.

No, compaiono loro in prima persona! Sapendo che loro entravano a pieno titolo nell'indagine. Questo è assurdo. Io continuo a ridere perché il popolo italiano che vede questo grande intercettatore, che avrebbe intercettato tutti gli italiani, ma che cosa andavo ad intercettare agli italiani? Per farmi sentire dire che non riescono ad arrivare alla fine del mese? Per sentir dire che i figli hanno perso il posto di lavoro o che sono disoccupati? Che c'è una crisi economica? Ma perché mai dovrei andare ad intercettare gli italiani? Ma quali sono questi italiani che hanno paura di Gioacchino Genchi?

Quelli che hanno paura di Gioacchino Genchi sono quelli che hanno la coscienza sporca, e quelli che hanno la coscienza sporca sono quelli che mi hanno attaccato. E con questo attacco hanno dimostrato di valere i sospetti che io avevo su di loro. Anzi, più di quelli di cui io stesso mi ero accorto, perché devo essere sincero, probabilmente io avevo sottovalutato il ruolo di Rutelli nell'inchiesta Why not.

Rutelli ha dimostrato probabilmente di avere il carbone bagnato e per questo si è comportato come si è comportato. Quando ci sarà la resa della verità chiariremo quali erano i rapporti di Rutelli con Saladino, quali erano i rapporti del senatore Mastella, il ruolo di suo figlio, chi utilizzava i telefoni della Camera dei Deputati... chiariremo tutto! Dalla prima all'ultima cosa. Questa è un'ulteriore scusa perché loro dovevano abolire le intercettazioni, dovevano togliere ai magistrati la possibilità di svolgere delle intercettazioni considerati i risultati che c'erano stati, Vallettopoli, Saccà, la Rai eccetera, la procura di Roma immediatamente senza problemi però apre il procedimento nei confronti del dottor Genchi su cui non ha nessuna competenza a indagare, perché la procura di Roma c'entra come i cavoli a merenda. C'entra perché l'ex procuratore generale di Catanzaro ormai fortunatamente ex, ha utilizzato questi tabulati come la foglia di fico per coprire tutte le sue malefatte e poi le ha utilizzate come paracadute per non utilizzarle a Catanzaro, dove probabilmente il nuovo procuratore generale avrebbe immediatamente mandato a Salerno.
Perché in quei tabulati c'è la prova della loro responsabilità penale. Non della mia. Quindi, non li manda a Salerno che era competente, non li manda al procuratore della Repubblica di Catanzaro che avrebbe potuto conoscere quei tabulati e quello che c'era, non li manda al procuratore della Repubblica di Palermo dove io ho svolto tutta la mia attività ma li manda a Roma che non c'entra niente.

Quindi si va a paracadutare questi tabulati sbagliando l'atterraggio perché in una procura che non ci azzecca nulla. Perché tra l'altro in quei tabulati c'erano delle inquisizioni che riguardavano magistrati della procura della Repubblica di Roma! Su cui stavamo indagando. Ora la procura di Roma indaga su di me e sui magistrati della procura della Repubblica di Roma. Si è ripetuto lo scenario che accadde tra Salerno e Catanzaro e si è ripetuto lo scenario che era già accaduto tra Milano e Brescia all'epoca delle indagini su Di Pietro. Con la sola differenza che all'epoca si chiamava Gico l'organo che fece quelle attività, adesso si chiamano Ros, ma sostanzialmente non è cambiato nulla.

In ultima analisi dico che io sono comunque fiducioso nella giustizia. Hanno cercato di mettermi tutti contro, hanno cercato di dire ad esempio, nel momento in cui c'era un rapporto di collaborazione con la procura di Milano anche fra De Magistris e la procura di Milano, un'amicizia personale fra De Magistris e Spataro, che siano stati acquisiti i tabulati di Spataro. Assurdo! Non è mai esistita un'ipotesi del genere. Nemmeno per idea! Come si fa a togliere a De Magistris l'appoggio della magistratura associata? Diciamo che ha preso i tabulati di Spataro. Come si fa a mettere il Csm contro De Magistris? Diciamo che ha preso i tabulati di Mancino.

Adesso i Ros dicono che nei tabulati che io ho preso ci sono, non so quante utenze del Consiglio superiore della magistratura. Non abbiamo acquisito tabulati del Csm, sono i signori magistrati di cui abbiamo acquisito alcuni tabulati, quelli sì, tra cui alcuni della procura nazionale antimafia ben precisi, due, solo due, che hanno contatti col Csm.

Ha inquisito il Quirinale! Ma quando mai? Se però qualcuno del Quirinale ha chiamato o è stato chiamato dai soggetti di cui ci siamo occupati validamente, bisogna vedere chi dal Quirinale chi ha avuto contatti con queste persone, ma io non ho acquisito i tabulati del Quirinale. A parte che se fosse stato fatto sarebbe stata attività assolutamente legittima perché, sia chiaro, le indagini in Italia non si possono fare soltanto nei confronti dei tossici e magari che siano pure extracomunitari, oppure quelli che sbarcano a Lampedusa nei confronti dei quali è possibile fare di tutto, compresa la creazione dei lager.

La legge è uguale per tutti. Tutti siamo sottoposti alla legge! Perché sia chiaro. Questo lo devono capire. Nel momento in cui a questi signori li si osa sfiorare solo da lontano, con la punta di una piuma, questi signori si ribellano e distruggono le persone che hanno solo il coraggio di fare il proprio lavoro.
Gli italiani questo l'hanno capito. E hanno capito che questo dottor Genchi di cui hanno detto tutte le cose peggiori di questo mondo... e io adesso pubblicherò tutti i miei lavori, dal primo sino all'ultimo pubblicherò tutte le sentenze della Corte di Cassazione, delle Corti d'Appello, delle Corti di Assise, dei tribunali che hanno inflitto centinaia e centinaia di anni di carcere col mio lavoro.
Ma le sentenze di cui io sono più orgoglioso non sono le sentenze di condanna, ma sono le sentenze di assoluzione! Sono quelle persone ingiustamente accusate anche per lavori fatti dal Ros che sono state assolte grazie al mio lavoro e che rischiavano l'ergastolo! E che erano in carcere. Persone che erano in carcere perché avevano pure sbagliato l'intestatario di una scheda telefonica. E adesso questi signori vengono ad accusare me di avere fatto lo stesso lavoro che loro... ma non esiste completamente!
Tutte queste fandonie e la serie di stupidaggini che sono state perpetrate addirittura in un organismo che è il Copasir! Che si deve occupare dei servizi di vigilanza sulla sicurezza, non sui consulenti e sui magistrati che svolgono la loro attività sui servizi di sicurezza! Noi abbiamo trovato delle collusioni di appartenenti ai servizi di sicurezza, con delle imprese che lavorano per i servizi di sicurezza, che lavorano nel campo delle intercettazioni, che costruiscono caserme con appalti dati a trattativa privata per milioni di euro, noi stavamo lavorando su quello! Stavamo lavorando su quello e ci hanno bloccato perché avevano le mani in pasta tutti loro! Questa è la verità.

Questa è la verità e adesso mi hanno pure dato l'opportunità di dirla perché essendo indagato io non sono più legato al segreto perché mi devo difendere! Mi devo difendere con una procura che non ci azzecca nulla con la competenza, la procura di Roma, mi difenderò alla procura di Roma.

Però sicuramente la verità verrà a galla! E non ci vogliono né archivi né dati perché sono tre o quattro cose molto semplici. Le intercettazioni di Saladino utili saranno una decina, quando fu intercettato prima che De Magistris iniziasse le indagini, ma sono chiarissime! E l'attacco che viene fatto nei miei confronti parte esattamente dagli stessi soggetti che io avevo identificato la sera del diciannove luglio del 1992 dopo la strage di via D'Amelio, mentre vedevo ancora il cadavere di Paolo Borsellino che bruciava e la povera Emanuela Loi che cadeva a pezzi dalle mura di via D'Amelio numero diciannove dov'è scoppiata la bomba, le stesse persone, gli stessi soggetti, la stessa vicenda che io trovai allora la trovo adesso!
Ancora nessuno ha detto che io sono folle. Anzi, sarò pericoloso, terribile ma che sono folle non l'ha detto nessuno. Bene allora quello che io dico non è la parola di un folle perché io dimostrerò tutte queste cose. E questa è l'occasione perché ci sia una resa dei conti in Italia. A cominciare dalle stragi di via D'Amelio alla strage di Capaci. Perché queste collusioni fra apparati dello Stato servizi segreti, gente del malaffare e gente della politica, è bene che gli italiani comincino a sapere cosa è stata."

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi intercettazioni csm mafia genchi

permalink | inviato da White Wolf il 1/3/2009 alle 13:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CONTRO L'EUTANASIA O PER IL COLPO DI STATO?
post pubblicato in PENSIERI, il 10 febbraio 2009
    Salve a tutti, vorrei soffermarvi un attimo a riflettere con voi sulle ultime vicende assurde che come sempre colpiscono il nostro paese. Non voglio mentirvi dicendovi che sono una persona imparziale con nessuna affiliazione politica. Mi piacciono i fatti puri e semplici, senza strumentalizzazioni politiche. Cose di cui invece, i nostri "rappresentanti", se ne intendono benissimo. Come il caso di quella povera ragazza che è stata "usata" per secondi fini.

    Mi dite voi cosa c'entrano i politici e il governo in tutto questo?

    Mi pare inamissibile che questa gentaglia faccia i suoi porci comodi sulle spalle di queste tragedie di cui dovrebbero occuparsi soltanto i familiari e i dottori. Gli unici a sapere i fatti e la situazione di quella ragazza.
    Ora voglio mostrarvi l'altra faccia della medaglia, quella sporca. Quella che quasi nessuno ha il coraggio di andare a guardare o peggio di raccontare. Mi è sempre stato insegnato, quando accade qualsiasi cosa (movimenti, vicende giuridiche ecc.), di guardare a chi giovi veramente.
    Riassumendo, la corte di cassazione ha decretato legittima la richiesta del padre di sospendere l'alimentazione forzata alla persona in questione. C'è chi è d'accordo e chi no ma le uniche persone che si possono permettere di giudicare, non sono il governo, il parlamento o qualche politico a caccia di voti ma, solo ed esclisivamente, chi la vicenda la conosce bene e cioé: i familiari, i dottori e i magistrati che hanno seguito il caso. Che sono poi tanti, dato che arrivati in cassazione i magistrati coinvolti saranno più o meno una quindicina, appartenenti a tribunali diversi. A chi è giovata questa situazione? Naturalmente a chi se non al nostro "premier" e alla sua fazione che grazie a questa vicenda hanno trovato la scusa buona per cercare di modificare una senteza del tribunale di cassazione con decreto, poi con una legge, che avrebbero approvato in fretta e furia, mai visto dato che i nostri politici sono i fannulloni per antonomasia. Beh ecco qua che si svelano i veri interessi del governo e soprattutto del "cavaliere". Cosa accadrebbe se si creasse un precendente (chiaramente INCOSTITUZIONALE) che permette al governo di impugnare una sentenza definitiva della cassazione? Beh accadrebbe semplicemente che il governo o, in questo caso il probabile direttto interessato Berlusconi, potrebbe cambiare ogni qual volta gli garbasse una sentenza. Ad esempio potrebbe cambiare quella del processo Mills... Ma sono solo congetture... lascio a voi i commenti.

E come sempre... LA VERITA' SEMPRE E COMUNQUE è la nostra unica salvezza!!!!!!!!
    
 
Sfoglia dicembre